Home page Asi

Home page Asi - CAMEF

Contattaci

Contattaci - CAMEF

Home » EVENTI 2017

EVENTI 2017


XVI GIRO VALLE DEL LIRI- RIEVOCAZIONE STORICA CIRCUITO DI FROSINONE 2017

XVI GIRO VALLE DEL LIRI- RIEVOCAZIONE STORICA CIRCUITO DI FROSINONE 2017 - CAMEF

 

Il 14 e 15 ottobre oltre 65 equipaggi hanno partecipato alla sedicesima edizione del Giro della Valle Del Liri a bordo di auto storiche costruite nell’arco temporale che andava dagli anni ‘30 fino al 1990.

Numerosi i concorrenti che arrivavano da ogni parte d’Italia con una folta rappresentanza della regione Sicilia. Ed è proprio un equipaggio siciliano che ha portato a casa il primo premio.

I vincitori della XVI ed. Giro Valle del Liri - Circuito di Frosinone 2017 sono stati;


Classifica generale
1° Baviera/ Bramanti
2° Catalano/Vario
3° Mazzella/Marrocco

 

Classifica Femminile

1° Leone/Detto

2° Spaziani/Annunziata

3° Testaguzza/Testaguzza

 

Vincitori del “Trofeo Biagio Gerardi

Ruggeri/Ruggeri

 

Vincitori del “ 1° Trofeo Tittino Turriziani

Paradisi/Sangiacomo

Claudio Baviera infatti è stato il più attento nel rispettare i tempi imposti nelle 64 prove cronometrate.

Tra gli equipaggi femminili, le veterane Leone/Detto seguite dal secondo equipaggio  Spaziani/Annunziata che ha avuto una navigatrice d’eccezione, nella presidentessa della scuderia Jaguar storiche Rita Annunziata, a bordo di una Jaguar E spider del 1962.

Le terze classificate, alla loro prima gara in assoluto ha visto salire sul podio le sorelle Testaguzza a bordo di Audi coupè.

Da notare che la conduttrice, Testaguzza Alessandra, oltre ad essere una brava pilota di auto è anche pilota di aerei ed elicotteri militari.

Il percorso si è snodato in 180 km percorsi in due giorni.

Partenza il sabato dalla Villa comunale di Frosinone. Quindi sono stati attraversati i paesi di Ferentino, Alatri, Collepardo con visita alla Certosa di Trisulti.

Dopo la sosta pranzo a Capofiume le auto sono transitate per Isola del Liri per poi proseguire per Veroli dove c’è stata un’altra sosta per la visita della scala Santa. Quindi la corsa è proseguita per Guarcino, Altipiani di Arcinazzo e Fiuggi. La Domenica le auto sono partite da Fiuggi ed hanno attraversato il territorio di Acuto per poi effettuare un passaggio nel centro storico di Anagni. A Frosinone si sono radunati in via Aldo Moro da dove è partita la rievocazione storica del circuito di Frosinone 

Notevole la partecipazione di pubblico che ha potuto assistere alla sfilata di un vero e proprio museo viaggiante di auto storiche.

Dopo il grande successo di questa edizione il direttivo presieduto dal Presidente l’Ing. Mariano La Pietra, punta per il prossimo anno ai 100 equipaggi.

Chissà che non sarà così, considerato l’agio che da sempre accompagna il camef; Ad Maiora.

 

Arrivederci quindi al prossimo anno.

 

                                                                                                                      Ufficio Stampa Camef

Qui troverete le foto dell'evento

http://www.sitonline.it/www/content_management.ctr?id_pagina=4482449

 

 

  

9° ED. MOTOSTORICHE IN CIOCIARIA - III MEMORIAL ANTONIO D'AMICO

La giornata era davvero molto calda e non si ci aspettava che alle 8:30 di domenica scorsa accorressero tanti affezionati alla IX edizione di “Motostoriche in Ciociaria – III Memorial Antonio D’Amico”, manifestazione organizzata dal Camef – Circolo Auto Moto d’Epoca Frusinate.
Dopo le operazioni di iscrizione, studio del percorso e un buffet, i motori hanno iniziato a scaldarsi per la partenza prevista alle 10:30 da Frosinone alla volta di Campo Staffi, dove si sono svolte le prove di abilità con un tempo imposto di 30 secondi.
Sul gradino più alto del podio è salito Andrea Cippitelli, seguito al secondo posto da Pietro Cretaro e al terzo posto da Roberto De Rocchis. I secondi e terzi classificati non volevano proprio mollare” la palma di migliore al vincitore: per ben due volte hanno dovuto effettuare lo spareggio effettuando, cronometro alla mano, il medesimo tempo. Lo staff della manifestazione ha effettuato un doppio rilievo dei tempi, credendo che il caldo che ha toccato i 38° avesse fatto andare in tilt i cronometri. Solo alla fine, regolamento alla mano, per “anzianità” del mezzo è stato premiato Pietro Cretaro sul secondo gradino del podio.
Fuori gara si è cimentato anche Franco Frasca, che ha dimostrato come la passione, la bravura e la verve da motociclista non vadano mai in pensione. Ottimo il suo tempo.
Dopo le prove i partecipanti si sono spostati a Filettino per il pranzo e per incoronare i vincitori.
I ricordi di Antonio D’Amico hanno tenuto banco tra le chiacchiere dei commensali. Presenti la signora D’Amico con il nipote, il piccolo Lorenzo, e la figlia Liliana.
E anche in questa occasione vecchi e nuovi amici hanno condiviso una passione per il mondo delle moto d’epoca e ricordato un caro amico.
Il prossimo appuntamento con il Camef è domenica 23 luglio per il tradizionale Camef Day con una gita che porterà i soci a conoscere approfonditamente i comuni di Pico e Pastena.

 

http://www.atuttapagina.it/2017/07/il-fascino-delle-moto-storiche-in-ciociaria-un-successo-levento-organizzato-dal-camef/

 

  

 Trentennale di fondazione del Camef – Grande successo di pubblico e appassionati.

 

Il 26 Marzo presso la villa comunale di Frosinone dalle ore 9.00 alle 17.30, il camef ( Circolo Auto e Moto D’Epoca Frusinate) ha festeggiato trenta anni dalla sua Fondazione.

Presente alla manifestazione il Presidente dell’Asi Avv. Roberto Loi che ha espresso complimenti al club per l’organizzazione  ma soprattutto per l’alto livello qualitativo di auto e moto presente sul territorio ciociaro.

Il Presidente Loi, accolto dal Presidente La Pietra e dal direttivo composto dal Vice Presidente Giuseppe Dell’aversano, da Colomba Rita Annunziata, Giuseppe Bottini, Giuseppe Bracaglia, Giulio Molella Pelloni e Stefano Magnante ha ringraziato il club per il lavoro svolto sul territorio con manifestazioni che portano il reale messaggio culturale che si vuole e si deve trasmettere; passione verso il motorismo storico.

Salutato dal Sindaco Avv. Nicola Ottaviani, ha ringraziato il primo cittadino della presenza e ha voluto esprimere un riconoscimento al direttivo Camef per gli ottimi rapporti che è riuscito a creare con le amministrazioni.

 

Ai festeggiamenti hanno partecipato, insieme al Presidente Loi anche il consigliere nonchè Vice Presidente Asi Pietro Piacquadio durante il suo intervento il Presidente La Pietra ha ringraziato i consiglieri ASI provenienti da tutta Italia e intervenuti, donando una targa ricordo dell’evento.

Momento di commozione quando il Presidente La Pietra ha ricordato come il Presidente Giacomo Roccatagliata abbia contato per la nascita del Camef, quando accortosi dell’alto valore dei mezzi sul territorio li spinse a costituirsi in un club autonomo che poi sarebbe diventato il Camef.

“Il Presidente Roccatagliata è stato il nostro padrino di battesimo” questo

Molti i soci del sodalizio accorsi e che hanno partecipato anche al concorso di eleganza indetto dal club per presentare agli appassionati e ai visitatori l’alto livello qualitativo di auto e moto presenti sul territorio ciociaro.

 

Nella storia del club si narra che, nel 1986 il primo giovedì di Ottobre, alcuni appassionati di auto storiche si riunirono con l’intento di dare vita ad un circolo che tramandasse nel tempo la cultura e la salvaguardia del patrimonio storico delle auto e moto. Questi appassionati erano La Pietra Enzo, Floridi Romano, Bottini Giuseppe,Bottini Antonio, Rufa Mario, Gallotta Angelo Orazio, La Pietra Mariano, Vassallo Pietro Luigi, Papetti Giovanpietro, Rosi Augusto, De Angelis Gino, Montini Raniero, Sperati Carlo, Volpari Pietro, Turriziani Ennio.

 

I sedici soci stilarono subito un piccolo elenco di iniziative e a pochi mesi di distanza, nel Marzo 1987 il club fu federato A.S.I. (Automotoclub Storico Italiano).

 

Dopo quel riconoscimento sono seguiti trenta anni di eventi e manifestazioni organizzati con entusiasmo e passione.

 

Ancora oggi a distanza di 30 anni, a dimostrazione che la vera passione non va in pensione, il Camef  organizza ogni anno 5 eventi sul territorio per auto e moto d’epoca di cui 4 legati a raduni dedicati ai soci e il Giro Valle del Liri che rappresenta la gara di regolarità del campionato nazionale ASI aperto a tutti gli iscritti ASI sul territorio italiano e che hanno regalato al club la soddisfazione di trofei speciali ASI come le Manovelle d’oro nel 2007 e nel 2010.

Proprio nel 2016 nella XV edizione del Giro Valle del Liri, si è organizzata anche la I Rievocazione Storica del circuito di Frosinone, in cui 54 equipaggi provenienti da tutta Italia hanno gareggiato nell’anello cittadino di Frosinone.

 

Altra manifestazioni di punta del club è Moto storiche in Ciociaria che si ripete ogni anno a Luglio con percorsi sempre differenti e ampia partecipazione dei soci motociclisti.

Il Camef day rinnova l’appuntamento ogni anno da un ventennio.

Il Camef è anche ideatore della gara di regolarità notturna “Sulle orme dei lupi di notte” organizzata per 8 edizioni consecutive; gara invernale sulle montagne del Parco Nazionale D’Abruzzo.

Nel corso degli anni il club ha certificato oltre 1000 tra auto e moto d’epoca a conferma di quanto sia attivo e soprattutto di come è viva la passione per l’ auto motorismo storico in Ciociaria.

 

Domenica 26 Marzo festeggeremo questi 30 anni di passione presentando il libro “Trenta anni di Camef” dove sono raccolti scatti fotografici e appunti di questo grande viaggio chiamato passione per le auto e moto d’epoca.

Una mostra statica e un  concorso di eleganza di auto e moto d’epoca farà da cornice all’evento arricchito dalla mostra dei quadri del maestro Giovanni Grande.

 

Gli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone invece saranno i protagonisti di una estemporanea di pittura, mentre gli allievi della ASD scherma Frosinone si cimenteranno in una esibizione.

 

Una giornata per i soci del Camef ma che arricchirà la città di Frosinone di un evento aperto a tutti e in cui chissà…qualche visitatore deciderà che restaurare una vecchia moto o un’ auto anziché buttarla via, garantisce una passione sana che possiamo assicurare crescerà ogni anno.

 

Vi aspettiamo numerosi per festeggiare con noi “Trenta anni di passione”.

 

                                                                                                                   La Responsabile stampa Dott.ssa Colomba Rita Annunziata

 

http://www.sitonline.it/www/content_management.ctr?id_pagina=4450440

Camef day 2017 - alla scoperta dei borghi di Pico e Pastena