Home page Asi

Home page Asi - CAMEF

Contattaci

Contattaci - CAMEF

Home » TRENTENNALE CAMEF

TRENTENNALE CAMEF


Grande successo al Trentennale di Fondazione del Camef

Grande successo al Trentennale di Fondazione del Camef - CAMEF

Domenica 26 Marzo presso la Villa Comunale di Frosinone il Camef – Circolo Auto e Moto d’Epoca Frusinate ha festeggiato trenta anni dalla sua fondazione.
Presente alla manifestazione il presidente dell’Asi Roberto Loi, che ha espresso complimenti al club per l’organizzazione ma soprattutto per l’alto livello qualitativo di auto e moto presenti sul territorio ciociaro.
Accolto dal presidente La Pietra e dal direttivo composto dal vicepresidente Giuseppe Dell’Aversano, da Colomba Rita Annunziata, Giuseppe Bottini, Giuseppe Bracaglia, Giulio Molella Pelloni e Stefano Magnante, il presidente Loi ha ringraziato il club per il lavoro svolto in questi anni sul territorio con manifestazioni che portano il reale messaggio culturale che si vuole e si deve trasmettere: passione e promozione del motorismo storico.
Salutato dal sindaco Nicola Ottaviani, Loi non ha voluto esimersi dal ringraziare il primo cittadino della presenza, rivolgendo al Camef complimenti per gli ottimi rapporti creati con le amministrazioni. Per l’amministrazione comunale presente anche l’assessore Rossella Testa, da sempre vicina alle attività del club.
Ai festeggiamenti hanno partecipato anche il vicepresidente Pietro Piacquadio e i consiglieri Francesca Grimaldi, stimata giornalista Rai, Arcangelo Conserva, Giuseppe Di Mauro e Alfredo Liberati, che il presidente La Pietra ha voluto ringraziare omaggiandoli di una targa ricordo dell’evento.
Non poteva mancare a questo compleanno il presidente del Camec (Club Auto e Moto d’Epoca Campano) Giacomo Roccatagliata, che come ricordato da La Pietra «è stato il primo sostenitore della nascita del club e, quindi, il padrino di battesimo».
È stata una bella manifestazione anche per i tanti amici di club vicini che hanno onorato il Camef della loro presenza: il Club Pontino della Manovella con il presidente Chiavelli, i commissari Compagni e Iacobini che hanno partecipato al concorso di eleganza indetto dal club e il presidente del Club Gaams Giuseppe Lopiano.
Durante la giornata c’è stata la presentazione del libro “Trenta anni di Camef”, che racconta scatti fotografici e sintesi dell’attività del club in questi anni dalla sua fondazione.
Molti i soci del sodalizio accorsi e che hanno partecipato anche al concorso di eleganza indetto dal club per presentare agli appassionati e ai visitatori l’alto livello qualitativo di auto e moto presenti sul territorio ciociaro.
Il concorso si è svolto attraverso una verifica da parte di una giuria tecnica rappresentata da esperti del settore, tra cui il presidente Loi, e dalla giuria popolare composta dai visitatori che hanno espresso la loro preferenze in base al gusto personale.
La giuria popolare ha potuto votare dalle 11 quando sono state distribuite oltre 500 schede, che hanno decretato alla fine dello spoglio i seguenti vincitori:
– Jaguar XK 140 per le auto di Giuseppe Dell’Aversano;
– Harley sidecar per le moto di Giuseppe Bracaglia.
La giuria tecnica, invece, ha premiato:
– Lancia Aprilia di Roberto Bottini per le berline;
– Lancia Aurelia B20 di Sandro Santucci per le coupè;
– Lancia Aurelia B24 di Gabriele Santucci per le spider.
La giornata è stata accompagnata dalla possibilità di visitare la mostra del maestro Giovanni Grande, che da sempre ama dipingere auto, moto e aerei d’epoca, mentre nel corso della mattinata un’estemporanea di pittura ad opera degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone, con la supervisione della professoressa Donatella Spaziani, ha regalato momenti di reale interesse dei visitatori grazie alla dinamicità di questi giovani che da allievi hanno vestito il ruolo di insegnanti verso i visitatori più piccoli, creando sul momento un laboratorio di pittura.
Ringraziamenti vanno al direttore dell’Accademia Luigi Fiorletta e a questi giovani e promettenti allievi: Manuel Picozzi, Francesco Borrelli, Alessandra Frioni, Veronica De Paolis, Martina Fanfarillo, Veronica Trombetta, Beatrice Quattrociocchi e Irene D’Itri.
Per ultimi, ma non per importanza, uno speciale ringraziamento alla Asd Scherma di Frosinone che con il presidente Claudio Vona e la delegata provinciale Coni della Federazione Italiana Scherma Gabriella Mariconda ha permesso di apprezzare le giovani promesse di scherma del nostro territorio in un’esibizione entusiasmante.
Una giornata di successi non solo per il Camef, ma per le molte eccellenze della terra ciociara.